Perdita di peso con cannabis. I fumatori sono mediamente più magri

Eh si amici miei avete letto proprio bene il titolo, non c’è trucco e non c’è inganno, casomai alcuni punti da chiarire e studiare più a fondo secondo la scienza.
Negli Stati uniti è stato recentemente pubblicato uno studio che dice che i fumatori di cannabis perdono più peso rispetto ai non fumatori, o meglio l’aumento ne è contenuto.

La scienza dietro la perdita di peso con la cannabis


Photo by chuttersnap on Unsplash

Secondo il recente studio pubblicato nel International Journal of Epidemiology
le persone che accumulano peso e fumano cannabis riescono a mantenere il loro peso più basso rispetto a coloro che non assumono la sostanza.


“In un periodo di tre anni, tutti i partecipanti hanno mostrato un aumento di peso, ma in modo interessante, quelli che hanno usato la marijuana hanno avuto un aumento minore rispetto a quelli che non hanno mai usato”.


Omayma Alshaarawy, prof. medicina Michigan State University

Nel dettaglio gli scienziati hanno preso in considerazione circa 33.000 partecipanti dai 18 anni in su e hanno monitorato il loro indice di massa corporea. Si è scoperto infine che tra loro c’era un aumento contenuto rispetto a chi non fumava cannabis.

Perché?

In realtà la scienza non ha ben chiaro le conseguenze della riduzione del peso.
Ci sarebbero diverse cause che si collegano ad una maggiore presa di coscienza degli utilizzatori della cannabis, infatti per qualche ragione essi stanno più attenti nel corso del tempo a cosa mangiano quando sono in “fame chimica”.
Oppure un’altra ragione sarebbe che le sostanze nella cannabis modifichino le cellule o recettori che sarebbero responsabili dell’aumento di peso.
Ma nulla è ancora chiaro al 100% e ulteriori studi saranno necessari affinché si possa capire bene il fenomeno.

Una cosa è certa però, la cannabis non può essere usata come integratore per perdere peso o in una dieta se l’obiettivo e quello appunto. Gli scienziati ne sconsigliano l’uso dunque.

Lascia un commento